└► ISTITUZIONI, LEGGI

Questo servizio è stato pubblicato nel 2006 su Tabloid (mensile dell’Odg Lombardia-Milano), nell’ambito della campagna antiticket No Pago di Leggere.
Una sentenza dell’Unione europea e qualche colpo di penna in Finanziaria sulla legge 633/1941 hanno cancellato la gratuità dei prestiti nelle biblioteche pubbliche.
L’Italia che legge ha dovuto arrendersi all’iniquo balzello, non all’idea della sua supposta utilità: l’Europa non è il campo dei miracoli e i cittadini-lettori non sono Pinocchio.

NopagoDickensLEGGI ISTfA dieci anni  dalla battaglia contro il famigerato ticket sui prestiti dei libri in biblioteca, il Fuis (Federazione unitaria italiana Scrittori), fa sapere che nessun Autore ha finora chiesto di essere “remunerato”. A chi giova dunque il ticket sulla lettura?
 
Istruzione, informazione, cultura - diritti umani legati come fratelli siamesi, fondamentali nelle moderne democrazie - sembrano destinati a retrocedere al rango di privilegi, intaccati come sono da miopi logiche mercantili vestite da legge, mollati da chi dovrebbe tutelarli.
Oggi è in gioco il diritto alla lettura, al libero accesso all’informazione e alla conoscenza garantito dalle

LIBREZZA | Newsletter

Quante dita ha una persona normale? (ex: 5)
Nome:
Email:

LIBREZZA | Cloud Tag

LIBREZZA | QR-Code

QR-Code dieser Seite
Powered 
By Techson 100x12
Privacy  Cookies   Contatti
SOPRA
SOTTO
 
© 2018 LIBREZZA - Libri letti davvero | All Rights Reserved
SOPRA
SOTTO